domenica 21 giugno | Mantova e la campagna sottostante

Domenica 21 Giugno 2009.

Mantova e la campagna sottostante.

Per trasformare una bicicletta in una macchina volante servono alcune nozioni di aerodinamica
e tanta fantasia.

Il cicloturismo invece dovrebbero venderlo in farmacia senza ricetta fornendo solo alcune
indicazioni di massima sulla posologia.

Per recuperare un’amicizia basta anche una sola uscita in bici, per recuperare un rapporto
devi pedalare insieme qualche giorno,

per recuperare un top manager non basterebbe stare sospesi in cielo otto giorni su una
mongolfiera…

quindi lascia tutto, prendi la bici e vai in giro per il mondo!!!

Questo nuovo episodio ci porta prima a Mantova, poi  sui limiti dei laghi fluviali e  quindi
per  stradine e tracce rurali  battute

per inventarci il cicloturismo come piace a noi: nascondendo Km e Km di natura e storia
al traffico dei motori

 per renderli alla poesia dell’andare lenti.

In mezzo all’oro dei campi di grano e lungo verdi vie segnate da ninfee completeremo l’anello
che,

copiando le curve sinuose del Mincio meridionale, ci riporta a Mantova.
Questo sogno è come una mongolfiera che si alza in volo piano piano…presto lo vedranno in molti anche da molto lontano.

 

Ritrovo ore 8,00 Milano Rogoredo.

Partenza ore
8,29 in treno con arrivo a Mantova ore 10,17.

Rientro ore
17,37 in treno da Mantova con arrivo a Milano Rogoredo ore 19,34.

Itinerario: Mantova, Borgoforte, Correggio Micheli, Mantova.

Percorso di 85 Km: 100% pianura. Fondo: 70% asfalto, 30% sterrato.

Bici: Mountain bike, Ibrida.

Difficoltà: *** Media.

Pranzo: al sacco.

Costo: 26 Euro, comprende il biglietto del treno con il trasporto della bici.

Note: Assicuratevi di ricevere una risposta quando prenotate.

Termine iscrizioni
entro le ore 14 di sabato 20 Giugno. No ad aggregati in macchina o lungo il percorso.

Stefano Antonelli cell.3461214630 ab.0255602361 uff.0252033732 stefano.antonelli@eniservizi.eni.it

 fanti.sognanti@yahoo.it

This entry was posted in appuntamenti, biciturismo. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *