Domenica 24 maggio: “Percorsi e segreti del Parco Sud Milano”

Domenica  24 maggio 2009                 “Percorsi e segreti del Parco Sud Milano”

Ciclogita  gratuita e aperta a tutti,  promossa dalla Provincia di Milano con la collaborazione della “Compagnia del
Pedale S.Donato M.”e Ciclobby FIAB (Mi), in occasione della manifestazione in oggetto con l’apertura delle 15
aree Naturalistiche del parco Sud con visite guidate dalle  Guardie Ecologiche Volontarie (Gev), distanza di circa 35
km, con partenza alle  ore 9,00 e rientro previsto alle ore 18,00 dal Punto Parco la Stazione delle Biciclette p.zza IX
Novembre S. Donato Mil.se (Mi) (capolinea Metro S. Donato M.).

ITINERARIO:  
Punto parco “Stazione delle Biciclette”,ciclabile v. Gramsci, v.Morandi, cavalcavia paullese Lambro, strade
secondarie Peschiera B., Bettola, Pantigliate, Cassignanica, Rodano; (1° sosta) Casa Gola visita “Polo Botanico”,
(2° sosta) visita Sorgenti della Muzzetta Settala, (3° sosta) punto parco e visite a “cascina Castello” (sosta con
pranzo al sacco).Nel rientro si farà lo stesso percorso dell’andata passando da cascina Roverbella e dal castello
Borromeo di Peschiera B.
Pianta percorso allegata e su http://www.percorsiesegreti.it/percorso_est.htm . Info. fausto_conio@yahoo.it  tel. 338 6030515

PUNTI DI INTERESSE:


Casa Gola dove nell’erbario delle sale del “Polo botanico”sono conservati multeplici esemplari di erbe. Casa Gola rappresenta
un esempio significativo di edificio della campagna lombarda. Costituisce  il nucleo originale  residuo di un complesso
articolato a corte chiusa. Potrebbe risalire all’epoca tardo-medievale (1400 circa), vista la fattura dei mattoni delle finestre ad
arco che ancora esistono e dei finestroni  attualmente ciechi. Pregevoli sono i soffitti a cassettone e le grosse travi che
sorreggono il tetto. Nel salone conferenze del primo piano sono interessanti  gli affreschi tipici del 400 con motivi geometrici e
naturalistici che decorano le pareti. Nello stesso salone si trova anche una nicchia pentagonale al cui centro è dipinta una gazza,
ripresa come il logo dell’Assessorato alla cultura di Rodano.

 La Riserva Naturale Regionale Sorgenti della Muzzetta costitita nel 1993, é un elemento caratteristico del
superstite paesaggio lombardo della fascia delle risorgive che include i fontanili, opere di captazione delle acque
freatiche la cui origine risale al XII secolo.
Nei pressi della testa dei due fontanili Molino e Vallazza si è costituito un bosco formato da ontani neri, olmi e salici.
L’avifauna, presente con diverse specie legate all’ambiente acquatico (gallinella d’acqua, germano reale, martin
pescatore, usignolo di fiume, airone cinerino, garzetta, ecc.), agli ambienti boschivi (picchio verde, picchio rosso
maggiore, torcicollo, codibugnolo, rigogolo, pettirosso, ecc.) e agli ambienti aperti (averla piccola, allodola,
quaglia). Sono presenti anche  rapaci notturni (civetta, allocco, gufo comune) e diurni (gheppio, poiana). Nel
complesso, le specie censite sono circa. 90, di cui una trentina nidificanti.

 ”Punto Parco di Cascina Castello” gestito dai volontari dell’associazione culturale IL FONTANILE di Rodano è
una caratteristica cascina lombarda a corte quadrata sorta sui resti di un fortilizio medioevale. Il documento storico
più antico si conserva nell’archivio della cascina e risale al 1600, quando la cascina era proprietà delle suore
Carcaine, dette Celestine.
 In questa occasione i volontari dell’associazione IL FONTANILE di Rodano ci faranno visitare gratuitamente il
Museo Contadino sito nei locali del castelletto che caratterizza la cascina e all’interno dell’attigua chiesetta dove,
custodita da una teca, vi è una statua della madonna con vestiti originali del 1500. Nel museo sono conservati vecchi
atrezzi agricoli tra cui un raro ventilabro realizzato interamente senza l’utilizzo di chiodi metallici e dove è stata
anche ricostruita una casa contadina con mobili e accessori d’epoca. Nella stanza di ingresso si trova anche un
grande camino.

This entry was posted in appuntamenti, biciturismo. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *